Torre campanaria della cattedrale di Santa Maria Assunta a Rieti: monitoraggio strutturale mediante sensori in fibra ottica


Torre campanaria della Cattedrale di Santa Maria Assunta (Rieti)

Architettonico

La torre campanaria è un pregevole esempio di architettura romanica e presenta su ogni Iato un doppio ordine di bifore. Quali elementi di rinforzo strutturale, sono presenti catene metalliche a diverse quote e su tutti i lati; tutte le catene sono a vista nel vano della torre ed addossate alle mura. In quanto elementi strutturali significativi, le catene sono oggetto di consolidate tecniche di Structural Health Monitoring per la verifica del buono stato della struttura e per cogliere tempestivamente l'insorgere di danni strutturali (Early Warning), tipicamente a seguito di eventi sismici.



Campanile, lato nord (Archivio fotografico del Museo diocesano)

I sistemi di sensori strutturali basati su tecnologia in fibra ottica costituiscono uno strumento innovativo ma di grande affidabilità per il monitoraggio delle opere di ingegneria civile. Nel caso di Beni Culturali, tale tecnologia offre l'ulteriore vantaggio che il cablaggio dei sensori risulta estremamente versatile e di bassa invasività.

Per la torre campanaria  della cattedrale di Santa Maria Assunta è stato sviluppato un sistema di sensori termici e strutturali cablati in serie su un unico sottile cavo che si dispiega su tutte le catene. (Nella foto: Lavori di istallazione dei sensori FBG su una delle catene).

Istallazione sensori fibra ottica su campanile Rieti

Il sistema permette di misurare la deformazione delle catene, sia in regime quasi-statico che dinamico, con possibilità di discriminare fra le deformazioni dovute alla temperatura e le deformazioni dovute alle forze esercitate dalle pareti.

Laboratorio di Monitoraggio dinamico e strutturale mediante sensori in fibra ottica



Vista della Cattedrale di Santa Maria Assunta (Archivio fotografico del Museo diocesano)

No file


Michele Arturo Caponero

Cattedrale di Santa Maria Assunta (Rieti)

1252

Museo Diocesano di Rieti

Anonimo

Varie

Pietra

Progetto COBRA

Giugno 2016

Museo Diocesano di Rieti

Prof.ssa Ileana Tozzi (museodiocesanorieti@libero.it)

Il grafico mostra le deformazioni di due catene presenti alla stessa quota alle pareti Sud ed Est, nel corso di 4 giorni; il grafico mostra anche la temperatura misurata alle catene. Evidente la correlazione delle deformazioni con la variazione di  temperatura giorno/notte, ma anche la diversa deformazione delle due catene.

grafico sensori in fibra ottica su campanile Rieti

 

 Video Tutorial del Dimostratore installato sulla torre campanaria.

 


Settings

Contenuti

Non ci sono elementi in questa cartella.