Dimostratori per il monitoraggio strutturale statico e dinamico mediante sensori in fibra ottica

Installazioni permanenti di sistemi di sensori in fibra ottica su complessi architettonici e monumentali di pregio.

I sistemi di sensori sono realizzati 'su misura' per ogni specifica applicazione. La realizzazione dei sensori avviene nei laboratori ENEA con sensori in fibra ottica del tipo Fiber Bragg Grating, adottando tecnologie e soluzioni applicative sviluppate in proprio. Tali soluzioni consentono di semplificare le attività da svolgere in campo, sia con riferimento alla applicazione dei sensori agli elementi strutturali da  monitorare, sia al cablaggio dai cavi in fibra ottica che interconnettono i sensori e li collegano al sistema di acquisizione.

I sensori misurano parametri strutturali ed ambientali, consentendo l'applicazione di tecniche consolidate per il monitoraggio strutturale (Structural Health Monitoring) e la individuazione precoce dell'insorgere del danno (Damage Early Warning), con finalità di ottimizzazione degli interventi preposti alla conservazione ed alla mitigazione del rischio per eventi catastrofici. Grazie alle peculiari caratteristiche della tecnologia in fibra ottica adottata, i sensori sono idonei ad operare con grande sensibilità sia in regime di risposta statica con ottima stabilità a lungo termine sia in regime di risposta dinamica su larga banda.

Il sistema di acquisizione dati, realizzato nei laboratori ENEA mediante integrazione sistemistica verticale di strumentazione commerciale, permette il controllo della installazione da remoto via telefonia cellulare o rete cablata. I dati acquisiti sono memorizzati temporaneamente su memoria di massa del sistema di acquisizione, con analisi in tempo reale ed eventuale invio di segnali di allarme. Con calendario programmato, i dati acquisiti sono trasferiti su sistema di archiviazione dati remoto ed utilizzati per analisi di maggiore dettaglio e predittive. 


Michele Arturo Caponero

michele.caponero@enea.it

La realizzazione dei dimostratori consente la esecuzione del monitoraggio strutturale continuo per la conservazione del bene e la prevenzione di danni da eventi catastrofici, con implementazione di consolidate tecniche di Structural Ealth Monitoring e Damage Early Detection. La natura permanente delle installazioni rende disponibili i dimostratori per il prosieguo del monitoraggio a lungo termine.

I dati acquisiti nel corso del Progetto COBRA costituiscono database idoneo alla verifica di modelli strutturali dei beni monitorati.  In particolare i sistemi di sensori installati forniscono dati sperimentali sulla risposta della struttura a parametri ambientali su cicli circadiani e stagionali, a sollecitazioni da  scuotimento del terreno sia con riferimento ad attività antropica sia con riferimento ad eventi naturali, a prove dinamiche per appropriazione modale.

Nell’ambito del progetto è prevista la realizzazione di banco dimostratore in laboratorio per lo sviluppo di sensori in fibra ottica innovativi per il monitoraggio della capacità residua di coating protettivi superficiali contro agenti chimici ed atmosferici applicati su opere murarie e monumentali.


Monitoraggio strutturale statico e dinamico di complessi architettonici e monumentali. Monitoraggio dell'attacco da agenti chimici ed atmosferici di muratura, pietre, marmi, bronzi.


No image


Frascati

Contenuti

Non ci sono elementi in questa cartella.