Diagnostica dei materiali mediante fluorescenza laser

Analisi diagnostica di materiali per la localizzazione di aree sottoposte a processi di degrado o azioni di restauro pregresse.

Sistema a scansione LIF (laser induced fluorescence)


Luisa Caneve

luisa.caneve@enea.it

Il sistema, sviluppato e realizzato nel laboratorio Diagnostica e Metrologia dell’ENEA di Frascati, permette l’analisi diagnostica di diversi materiali attraverso lo studio dell’emissione di fluorescenza indotta dalla radiazione laser. L’acquisizione e la successiva elaborazione delle immagini in fluorescenza consentono di localizzare le aree sottoposte ad azioni di restauro o a processi di degrado, fornendo indicazioni utili ai processi di conservazione e restauro. Il sistema è facilmente trasportabile e consente, attraverso una tecnica di indagine rapida e non invasiva, di analizzare a distanza e in pochi minuti grandi superfici, fornendo informazioni in tempo reale.



L.Caneve, F. Colao, R. Fantoni, L. Fiorani, “Scanning lidar fluorosensor for remote diagnostic of surfaces”, Nuclear Instruments and Methods in Physics Research A, 720 (2013) 164–167. R. Fantoni, L.Caneve, F. Colao, L. Fiorani, A. Palucci, R. Dell’Erba, V. Fassina, “Laser induced fluorescence study of medieval frescoes by Giusto de’ Menabuoi”, Journal of Cultural Heritage 14S (2013) S59–S65. L.Caneve, F. Colao, R. Fantoni, L. Fiorani, A. Palucci, M. P. Ortiz, V. Fassina, “Scanning Lidar Fluorosensor for Remote Diagnostics of Artworks”, EAI bimestrale dell’ENEA Speciale - Knowledge, Diagnostics and Preservation of Cultural Heritage II (2012) pp.103-108.

Antonio Palucci (antonio.palucci@enea.it); Valeria Spizzichino (valeria.spizzichino@enea.it)


Frascati


LIF di punto


LIF di linea

No image

Contenuti

Non ci sono elementi in questa cartella.