30 marzo - Museo Nazionale Romano a Palazzo Altemps: misure LIF, Raman e colorimetria su tre sculture

30 marzo - Museo Nazionale Romano a Palazzo Altemps: misure LIF, Raman e colorimetria su tre sculture

 30 marzo 2017

 La campagna di misure presso il museo ha preso in esame tre statue di epoca romana della collezione Boncompagni Ludovisi, esposte nella sede di Palazzo Altemps a Roma. Obiettivo è l'analisi delle caratteristiche “nascoste” di tre opere risalenti al II secolo a.C. (Ares), al I secolo d.C. (Oreste ed Elettra) e al II secolo d.C. (il Guerriero).

 Grazie alle tecnologie LIF, Ramane alla Colorimetria è stato possibile raccogliere in poco tempo informazioni dettagliate sulla composizione delle superfici, che i restauratori di Palazzo Altemps utilizzeranno per pianificare i futuri restauri.Alle attività diagnostiche hanno collaborato anche gruppi di stagisti.

In particolare, sono stati acquisiti dati sui segni di discontinuità, ossia le integrazioni subite dalle opere nel corso del tempo, ma anche su tracce di protettivi moderni e di patinature più antiche utilizzate nei restauri per uniformare la superficie delle opere. È il caso, ad esempio, della statua di ‘Ares’ le cui integrazioni portano la firma di Gian Lorenzo Bernini.

“Una volta conclusa la campagna diagnostica dell’ENEA potremo pianificare al meglio il restauro di questa opera d’arte, prima che parta alla volta della Galleria Borghese, dove è in programma nei prossimi mesi una mostra dedicata al grande scultore barocco”, conclude Laura Ruggeri, una delle restauratrici di Palazzo Altemps.

La collezione Boncompagni Ludovisi di Palazzo Altemps 

 

Fonte: www.enea.it